Archivi tag: contro la violenza

WORKSHOP INTEGRATO ARTETERAPIA E PSICOTERAPIA FUNZIONALE “Noi , oltre il silenzio”

Standard

Di Sara Musolino

25 Novembre 2011 Giornata internazionale contro la violenza sulla donna
WORKSHOP INTEGRATO ARTETERAPIA E PSICOTERAPIA FUNZIONALE
“Noi , oltre il silenzio”
Il workshop inizia con un racconto recitato di un abuso e diventa il punto
di partenza per provare ad esplorare le emozioni ( attraverso la tecnica dell’Arteterapia) che si provano  attorno alla violenza sulla donna e come queste possano essere avvicinate ed espresse  nell’incontro con l’altro ( attraverso un esperienza di Psicoterapia Funzionale).
Il monologo provoca un forte sbigottimento emotivo, un profondo silenzio cala sul gruppo.   Provare, in piccoli gruppi, a rappresentare le emozioni cercando di usare i materiali, i colori e i pennelli, permette di  esprimerle nelle loro sfaccettature, nelle loro sfumature , nella loro relazione con le altre.Di conoscerle un po’ meglio. Il silenzio opprimente diventa scambio, dialogo diventa…

IMMOBILITA’, VITALITA’,TRISTEZZA , SOLITUDINE , CENTRALITA’, IMPOTENZA,DISGUSTO, RABBIA , GIOCO , PASSIVITA’,  CONFUSIONE, SGOMENTO,FORZA, ACQUA, SOFFOCAMENTO, TENEREZZA , DESIDERIO DI GIUSTIZIA.
Le immagini vengono appese nella stanza, fanno da sfondo diventando  spettatrici, testimoni , interlocutrici. Inizia il movimento:  da sé verso  l’altro.
L’incontro è incredibilmente vario, carico di sfumature, di piccoli aggiustamenti, di rifiuti, aggressioni, dolcezza e abbracci, sorrisi e risate, e anche di voglia di stare soli.
L’incontro con l’altro permette di alleggerire un carico emotivo pesante, di aprire il respiro , di condividere e  liberarsi, di sentirsi in sintonia.
Guardare e riconoscere insieme la sofferenza.
L’incontro tra arte terapia e psicoterapia funzionale ha fatto si che il silenzio non si trasformasse in trauma. Le immagini appese alla parete sono diventati
spettatrici, specchio e contenitore , in rapporto dinamico con il gruppo e i suoi incontri e movimenti laddove lo spettatore della violenza spesso diventa muto, ostile, impassibile.

Annunci